Andrea Deledda

Nutrizionista

L'argomento è molto controverso, e la comunità scientifica non ha ancora trovato una posizione univoca.
Questo perchè i test spesso non hanno un'affidabilità sufficiente. In generale è comunque importante introdurre un cibo che ci provochi intolleranza nella maniera corretta, cioè con una dieta a rotazione, in modo da ridurre il suo effetto negativo sull’organismo.
Uno stato di infiammazione basale può rendere più difficile mantenere il peso, a prescindere dalle calorie introdotte, e avere conseguenze anche a livello sistemico, con manifestazioni che possono essere molto varie.