Andrea Deledda

Nutrizionista

È sempre più evidente come l'alimentazione giochi un ruolo importante non solo nella prevenzione ma anche nella modulazione di numerose malattie.

Tra le malattie che rispondono all'alimentazione troviamo, oltre a quelle associate tipicamente agli eccessi alimentari come il diabete di tipo 2, le malattie infiammatorie croniche dell'intestino (morbo di Crohn, colite e rettocolite, diverticolite) anche quelle autoimmuni come psoriasi, tiroiditi, artrite reumatoide, sclerosi multipla, reumatiche come fibromialgia, lupus, infezioni come la candidosi,  problemi comuni come il reflusso gastroesofageo, l'acne, le allergie e le loro manifestazioni come rinite e sinusite, la sindrome dell'ovaio policistico. Tutte queste patologie  possono migliorare con l'alimentazione.

È possibile, anche se meno evidente e ancora in fase di studio, associare diete più sane alle terapie oncologiche per migliorare l'esito delle terapie tradizionali